lunedì 9 novembre 2009

Carlo Giovanardi sul caso Stefano Cucchi.

Ecco come si esprime Giovanardi sul caso del povero Cucchi morto in carcere per le percosse subite.Mi fanno ribrezzo questi cattolici da strapazzo.Dal blog di Beppe Grillo


La morte di Stefano Cucchi è stata causata dalle percosse, su questo non credo ci siano dubbi. Su questo sta indagando la magistratura. Dare giudizi su di un ragazzo che non si può più difendere è inaccettabile da chiunque, in particolare da chi rappresenta le istituzioni.
"Stefano Cucchi era in carcere perchè era uno spacciatore abituale. Poveretto, è morto. Ma la verità verrà fuori, e si capirà che è morto soprattutto perchè era di 42 chili ". E' la droga "Che ha devastato la sua vita, era anoressico, tossicodipendente, poi il fatto che in cinque giorni sia peggiorato, certo bisogna vedere come i medici l'hanno curato. Ma sono migliaia le persone che si riducono in situazioni drammatiche per la droga, diventano larve, diventano zombie: è la droga che li riduce così". Carlo Giovanardi, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio.

Se persone cosi vanno in paradiso preferisco l'inferno!

1 commento:

fabrax ha detto...

magari scomparissero